Bucks, Bullets & Flowers su Kickstarter

Nell’ultimo anno i nostri amici di Apoklaypseinc ci hanno coinvolto nel playtest della loro ultima creazione, nonché il primo importante progetto di Cristian Mungherli: Bucks, bullets and flowers.

Il 10 Aprile è partita la campagna Kickstarter che terminerà il 10 Maggio, questo è il tempo nel quale la Apokalypseinc spera di raccogliere la somma necessaria a partire con la produzione.
Il gioco verrà poi presentato alla prossima fiera di Essen, in Germania, dal 13 al 16 ottobre, mentre la consegna per tutti i finanziatori (o “backer” come si usa dire) verrà effettuata entro novembre 2016. Leggi tutto “Bucks, Bullets & Flowers su Kickstarter”

Domenica 23 febbraio: Torneo giochi da tavolo

Ciao a tutti,
vi invitiamo a partecipare al torneo di giochi da tavolo che si terrà domenica 23/02/2014 presso il nostro Club Inner Circle, Piazzetta Ottoboni a Pordenone.

I giochi selezionati per questo torneo sono:

MISSION RED PLANET
KINGSBURG
PUERTO RICO
EL GRANDE
AGRICOLA VERSIONE BASE PER FAMIGLIE
7 WONDERS
CARCASSONE
VINCI
COLONI DI CATAN
ALAMBRA

Poiché sono tanti, verranno sorteggiati e le partite dureranno massimo 90 minuti.

chi volesse partecipare, mi comunichi la sua presenza entro martedì 18/02 alla mail: countrylove75@yahoo.it.

Vi aspettiamo numerosi!

Domenica 2 Febbraio: Torneo di Risiko!

Ed eccoci con le regole per il Torneo di Risiko!
Le regole le trovate allegate o al link qui sotto.
http://www.editricegiochi.it/rol/RegolamentoRisikoChallenge.pdf

Riporto solo alcune specifiche:

  1. Utilizziamo la regola del “max 100 carri armati per giocatore”
  2. Le partite dureranno 90 minuti + “sbadata” (ma il limite iniziale è 6 e salirà fino a 9)
  3. I territori verranno assegnati in busta chiusa all’inizio di ogni partita.

Per ogni chiarimento o informazione scrivetemi a giulio.capone@gmail.com.

Vi aspettiamo!!!

Torneo a Squadre di Giochi da Tavolo

Domenica 13/03  dalle 9.30 alle 18.30 si svolgerà persso la sede sociale del Club il “Torneo a Squadre di Giochi da Tavolo”.
E come già annunciato i giochi sono: Kingsburg, Cleopatra e Puerto Rico.

Vi ricordo che il torneo inizierà inderogabilmente alle ore 9.30, cercate comunque di essere presenti a partire dalle ore 9.00.

Ad inizio torneo verranno formati tre gruppi, scelti per estrazione, composti da un membro di ogni squadra.
Ogni gruppo così creato si sfiderà ai tre giochi sopra indicati.
La squadra vincente sarà decretata al termine, sommando i punti ottenuti da ciascun membro.

Tempo massimo per partita 2 h.

I punteggi che verranno assegnati saranno i seguenti:

CLASSIFICA PUNTI
100
70
50
30

Nel caso in cui, in un singolo gioco, ci fossero delle parità di posizioni, i giocatori prenderanno la media punti previsti per le posizioni in questione (ad es.: se su 4 giocatori ci sono un 1°, 2 a pari merito e uno ultimo, i due in parità prendono la somma dei punti per il 2° e il 3° diviso 2, e cioè 60 punti a testa).
Inoltre chi si ritira prenderà 0 punti e quindi danneggerà la squadra.

Vi informo che il torneo è gratuito e vi ricordo di dare il nome alla squadra.

Shadow over Camelot

Il disegno sulla scatola mette subito in chiaro quale sia il tema del gioco: la difesa di Camelot nella quale il male cerca di piegare i nobili cavalieri della tavola rotonda.

Il materiale contenuto è di buon livello con un buon numero di miniature in plastica di discreta qualità. Se avete in gruppo qualche appassionato di miniature convincetelo a dipingerle 🙂

Nelle regole Shadow over Camelot viene definito un gioco “collaborativo”. Il termine risulta insolito applicato all’ambito ludico, ma il concetto è quello che tutti i giocatori collaborano per la buona riuscita della lotta contro il male. Tutti eccetto il traditore che forse si annida tra di loro.
Ogni giocatore prende il ruolo di uno dei cavalieri della tavola rotonda e ha il compito di risolvere le varie quest presenti nel gioco.

Tutte le quest raccontate nelle saghe di re Artù sono presenti, dalla sfida al Cavaliere Nero alla ricerca del Santo Graal. Negli elementi casuali del gioco si celano di volta in volta Morgana, Morded e altri ostacoli come le invasioni dei Piti e Sassoni. A favore di giocatori possono essere giocate carte Merlino o la Dama del Lago. Quindi tutti gli appassionati del ciclo arturiano ritroveranno gli elementi tematici di quelle storie, che costituiscono un buon bonus all’appeal del gioco.

Non scendo nei dettagli di gioco (trovate una recensione qui e una serie di informazioni in inglese qui tutte molto dettagliate), voglio solo sottolineare alcuni punti: con un gruppo di giocatori esperti, la partita collaborativa è stata uno degli aspetti più graditi, specie per la difficoltà avuta nel contenere l’assalto a Camelot che stavamo subendo; i poteri dei cavalieri sono la parte più difficile da gestire in quanto il loro vero potere si nota solo durante una piena collaborazione; gli eventi casuali hanno reso il gioco particolarmente interessante e difficile la partita.
Un’ultima nota, il tempo di gioco è risultato di poco meno di 2 ore, anche se la difficoltà di apprendimento all’inizio è sembrata alta. In realtà Shadow over Camelot è più semplice di quanto appaia leggendo le regole e le schede dei personaggi sono molto chiarificanti.

Nel complesso una bella esperienza di gioco che mi fa consigliare l’acquisto.